Il voto a Bagnacavallo/ Il passaggio di consegne tra Proni e Giacomoni e gli eletti in consiglio

Il giorno dopo gli scrutini in municipio a Bagnacavallo si è svolto il passaggio di consegne tra la sindaca uscente Eleonora Proni e Matteo Giacomoni, eletto sindaco per il centrosinistra con il 64,48% dei voti.

La carta d’identità del nuovo sindaco

Matteo Giacomoni, nato il 12 dicembre 1974, ha iniziato ad avvicinarsi alla politica con l’esperienza dell’Ulivo di Prodi nel 1996 ed è entrato nel consiglio comunale di Bagnacavallo nel 2004 eletto nelle liste della Margherita. È stato tra i fondatori del Partito Democratico di Bagnacavallo di cui ha la tessera dal 2007. Consigliere comunale dal 2004 al 2009, assessore dal 2009 al 2019 e vicesindaco dal 2011 al 2019, dal 2019 al 2024 è stato presidente del consiglio comunale.

Ha un diploma di maturità scientifica e un diploma di perito meccanico ed è progettista disegnatore Cad: con tale qualifica e come disegnatore e progettista di particolari meccanici e in materiale composito ha lavorato dal 1999 al 2024 presso ditte e scuderie di Formula 1.

È sposato e padre di tre figli.

I consiglieri comunali eletti

Questi i consiglieri comunali eletti per le liste collegate a Matteo Giacomoni:

  • Partito Democratico: Caterina Corzani, Nicola Bucchi, Lorenzo De Benedictis, Francesco Ravagli, Claudia Tassinari, Giulia Carlini, Alex Valgimigli, Cristina Bertaccini e Luigi Cappelli;
  • Bagnacavallo Futuro Comune: Stefano Calderoni;
  • Alleanza Verdi Sinistra – Partito Socialista Italiano: Massimiliano Bezzi.

Per le liste collegate alla candidata sindaca Diletta Principale (che ha ottenuto il 29,06% dei voti), oltre a lei entreranno in consiglio comunale:

  • Fratelli d’Italia: Nicholas Anzellotti e Gianfranco Rambelli
  • Principale Sindaco: Sara Pratesi.

La lista Area Liberale sarà rappresentata dal candidato sindaco Maurizio Bragonzoni, che ha ottenuto il 6,46% dei voti.

Il primo Consiglio comunale si terrà entro il primo luglio.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *